Featured Posts

To top
14 Dic

Ho Scelto Tinder (senza vergogna)

coverfeature

Che differenza c’è tra broccolare qualcuno tramite insensati messaggi su Facebook e usare Tinder?

Nessuna, solo molto tempo perso e altrettanta ipocrisia (anche mia).

coverfeature

Se stai leggendo questo articolo forse saprai già cos’è Tinder e non mi dilungherò in spiegazioni inutili. Se non lo sapessi ancora clicca qui (ma sappi che dubito della tua intelligenza)

“No, è una cosa da disperate! Io non lo userò mai.”

Era il 2012 e nonostante fossi single da già un anno l’idea di usare un’applicazione per trovare qualcuno con cui fare sesso mi disgustava.

“Ma che bisogno c’è? Sono donna, sono figa, posso averli tutti”

5 anni dopo e molti casi umani passatemi davanti e qualcuno anche nel mio letto (5 anni di astinenza sarebbero disumani, diciamo che ho dovuto pescare nel mucchio) insomma mi sono rassegnata all’evidenza: Tinder è un’opzione calcolabile.

Vivo in una città di media grandezza, in oltre 30 anni ho avuto modo di conoscere tutti e oggi creare le giuste occasioni per incontrare gente nuova sembra più difficile che avere un minimo di stabilità politica in Italia (ok, non è un gran battuta ma volevo tirare una frecciatina generale considerato quello che sta succedendo in questi giorni: grazie a chi a votato NO comunque. Bravi e brave, vi meritate Tinder Catfish come piovesse).

Perché ho deciso di usarlo?

10 buoni motivi per superare la vergogna iniziale.

1- Chiunque vi trovi su Tinder è perché lui per primo ha Tinder. Ne consegue che quella vergogna la condividiamo e probabilmente condividiamo anche la condizione che ci ha spinto ad iscriverci (NO, NON CHIAMATELA DISPERAZIONE)

2- Cambiare idea è un diritto inalienabile dell’uomo e io ho cambiato idea considerato che se non uso tinder il rischio è, dopo i 30 anni, di dover fare spesso tutto da sola. Quasi tutte le mie amiche hanno figli, mariti e vite per cui bere un drink o ubriacarsi non è più calcolabile. Ma nemmeno tanto andare al cinema o fare in generale “delle Cose”. Come se un uomo spesso ti rubasse il diritto ad avere una vita (o forse il tuo uomo diventa la tua vita? Boh. Sono passati troppi anni e non me lo ricordo più)

3- Uccide il romanticismo. Si avete capito bene. A me Tinder piace perché dopo 5 anni da single e inutili “romanticissimi” incontri, finiti in una sparizione del giorno dopo, a me del romanticismo non sbatte più nulla. Quello che voglio fare è conoscere delle persone e se mi ci trovo bene il romanticismo verrà dopo, se dovrà venire, altrimenti sai che c’è? Sti c+++i, va bene anche fare sesso.

4- Mi tiene occupata nelle notti di saudade, al posto di scrivere ad un mio ex a scelta -si sa che quando le storie finiscono più passa il tempo più uno ricorda le cose positive piuttosto che le negative, dopo i 30 poi non ne parliamo- dicevo, al posto di scrivere a improbabili, swippo decine di casi umani che solo a guardarli mi sento meglio. (Sì. Sono cattiva e senza cuore oramai. Almeno lo confesso apertamente, molte di voi lo fanno quotidianamente senza ammetterlo. False e perbeniste.)

5- Evitare gli strani -per non dire gli stronzi- è molto più facile che dal vivo e Tinder, se siete un po’ delle insicure, (magari single da troppo e avviluppate nel “Sono un cesso, nessuno mi vorrà mai” ) vi aiuta a mettervi in gioco MOLTO di più e MOLTO più facilmente.

11230575_837780912936730_891244517_n

6- PIMP MY EGO: Scelgo e vengo scelta, soprattutto mi mette nelle condizioni di evitare imbarazzanti e insicuri preamboli (“Gli piacerò? Non gli piacerò? Precisazione: Questi preamboli li evitate se nelle vostre foto siete come siete, evitate di mettere ritratti poco in linea con la realtà eviterete tanti problemi inutili. Non vi nego che potrebbe comunque capitare a voi)

7- Se matcho <3 con degli stranieri è utilissimo per fare conversazione in lingua (gratis)

8- PIMP MY SOCIAL (MEDIA) LIFE: collegando il mio account Instagram ho guadagnato un sacco di Follower  – Provare per credere! LOL –

9- Cene e aperitivi pagate senza troppi sbattimenti. Con educazione si declina nel caso il match non incontri i nostri gusti. È un opzione calcolabile in un’uscita Tinder. Molto più che in una normale considerato che non vi eravate nemmeno mai visti. Quindi NO SENSI DI COLPA INUTILI, Sì CENE PAGATE!

10- Ricordatevi che ci innamora di una persona in meno di un quinto di secondo, Tinder -quindi- va visto come un semplice strumento: aiuta drasticamente -e statisticamente- ad alzare le probabilità di trovare -alla fine- l’AMORE.

25e1839e8f9e12796547e5b32d6e07d2

(Si lo so, avevo detto di aver rinunciato al romanticismo. Ma chi ci ha creduto?)

mm
Eloise Muller

Qualcuno dice che sono polemica, io penso solo di avere le idee chiare. Essere libere oggi significa spesso esser considerate delle cattive ragazze anche quando non fai del male a nessuno, nemmeno a te stessa. Più di 30 anni e meno di 40 ma continuo a sentirmene 20. Cosa voglio dalla vita? Poter scegliere quello che mi fa star bene senza esser giudicata.

No Comments

Leave a reply