Featured Posts

To top
28 Apr

Specchio, specchio delle mie brame, chi ha la vagina più bella del reame?

3F0CC64400000578-0-image-a-55_1491584322082-1

Se per l’uomo esiste il complesso del pene piccolo, anche per le donne non vi è scampo. Alla lunga lista di paranoie che noi donzelle possiamo contare, ultima si aggiunge una certa (quasi mai confessata) ansia per la propria vagina.

vagina 2

Ma la mia vagina è normale?

Quante di noi almeno una volta si sono poste una domanda simile?

Sono troppo larga, stretta, sporgente, lunga o brutta?

vagina

Per calmierare le vostre noie è stata fatta una ricerca medica, un’indagine su un campione rappresentativo di donne e ne sono emersi dei dati interessanti.

Primo: l’assimetria è la regola.

Non esiste vagina in cui le labbra (piccole e grandi) siano uguali.

Per intenderci: Le piccole labbra possono variare, a dx, di larghezza dai 0.4 fino ai 6.4 cm con una media di 2.1, mentre sulla sinistra stiamo 0.3 fino a 7 cm con una media di 1.9. Quanto alla lunghezza anche qui la variazione è ampia. A destra dagli 1.2 fino a 7.5 cm e a sinistra da 0.8 a 8 cm, con una media di 3.8.

Anche per quanto riguarda clitoride e profondità i risultati sono molto variabili.

Il bottoncino del piacere varia da 0.2 fino anche a 2.5 cm di lunghezza e il canale vaginale da 6 a massimo 12.5 cm (si la vagina è così corta)

Notate nulla?

E qui arriviamo al secondo punto: esiste una variazione enorme tra una vagina e l’altra. Possiamo dedurre che, sempre non vi siano dei malfunzionamenti, malformazioni strutturali (mio dio sembra io stia parlando di un elettrodomestico) o dei reali fastidi, non esiste una vagina più NORMALE di un’altra:  esiste una MEDIA, almeno per le dimensioni, e null’altro.

Per aiutarvi però nella nomenclatura della vostra patapuff ecco che ci viene in aiuto una che di patapuff ne ha viste tante. No, non una ginecologa, bensì una waxer d’esperienza decennale che però ha deciso di mantenere l’anonimato per proteggere le sue clienti.

Tutte diverse ma tutte in realtà ascrivibili a 5 differenti categorie (comprendendo tutta la zona genitale).

ECCOLE

.

.

.

1

nintchdbpict0003162434441

Le piccole labbra sono sporgenti e le grandi labbra si aprono lateralmente come una piccola tenda.

Prima nella lista e forma più comune.

2

ms-barbie-vagina-illustration

Tutto è contenuto dalle grandi labbra che racchiudono le piccole e nascondono il clitoride da mani e sguardi indiscreti. Generalmente si pensa che questa sia la forma più comune quando invece è in assoluto la più rara.

3

Ms-Tulip-vagina-illustration

Patapuff che presenta un’inflorescenza quasi,

le grandi labbra si aprono come un piccolo tulipano in fiore lasciando intravedere le piccole.

4

silk

Vagina che parte separandosi vistosamente a partire dal monte di Venere,

lasciando scoperte parte delle piccole labbra ma richiudendosi verso l’entrata.

5

Ms-Puffs-vagina-illustration

Assomiglia a Ms. Barbie con l’unica differenza che le grandi labbra rimangono socchiuse fin sotto l’osso pubico e sono molto più carnose, Puff! appunto 🙂

Con le dovute variazioni soggettive vi renderete conto che molto probabilmente anche la vostra rientrerà in una di queste.

Ma se ancora non vi bastasse l’etichetta per calmierare la paranoia, e i disegni non vi soddisfacessero, ecco a voi LABIA LIBRARY.

 Una library indovinate di cosa?

Ecco, qui potrete confrontare la vostra con le immagini di decine di altre.

Buon divertimento and take care of your vagina!

<3

mm
Irene Pollini Giolai

30 anni, molte passioni, pochissime certezze. Prof, maestra di sci, ex paracadutista e opinionista (a LoveLine rasata a zero per l’occasione), aspirante sceneggiatrice e cuoca a tempo perso. Adoro parlare quanto ascoltare, forse di più scrivere. Nata a Bassano, cresciuta a spasso tra le montagne dell’Alto Adige, laureata non troppo lontano da lì. Berlino, Milano, Roma per poi tornar da capo.

No Comments

Leave a reply