Featured Posts

To top
12 Lug

RESET – Pommes de Claire

HOME2

Pommes de Claire è un brand italiano ideato da Chiara Salvioli, grafica pubblicitaria, sarta e modellista mantovana.  Appassionata di arte, disegno e moda ha sempre disegnato e giocato a confezionare per sé gli abiti da indossare, a 8 anni le viene regalata la sua prima macchina da cucire.

Prende forma, negli anni, Pommes de Claire, nome scelto poiché la mela, nell’immaginario, simboleggia tutti i sentimenti racchiusi nella passione, pensiamo ad Adamo ed Eva, passando per Newton e Guglielmo Tell, fino ad oggi con il sistema operativo Apple.

Le linee degli abiti sono puliti e lineari, lo stile ci riporta indietro negli anni ma in ogni creazione è presente un pizzico di attuale stravaganza, i modelli sono molto attuali anche se ricordano le linee classiche, in ognuno di essi è presente un particolare che spicca nella semplicità per rendere anche la linea più pulita e lineare, unica e mai vista! La donna che indossa un capo Pommes de Claire è al di sopra del tempo, conscia che un modello si fa interessante quanto più al di fuori delle mode stagionali. Infatti tutta la collezione di Pommes de Claire si basa sul concettualismo, sul colore neutro, sul taglio ricco.  Qualcosa di semplice ma pregno di significato e innovazione, come sono state le tele tagliate di Fontana negli anni ’60.

Pommelaclaire-ss17-annabreda-18-copy-copia-717x1076

“Ho resettato tutto, per ripartire dall’essenziale”, Chiara come Mies van der Rohe, togliere il superfluo e aggiungere il significato.

Linee pulite ed essenziali, per una silhouette neutra, nè uomo nè donna, solo FIGURA. RESET di ciò che già era, senza cadere per forza nella stravaganza, originalità esasperata o differenza a tutti i costi, in un mix di colori neutri: bianco e nero e solamente una scossa di blu elettrico. Elementi che di solito sono nascosti escono allo scoperto e diventano protagonisti: sacco tasca a vista su capi spalla e pantaloni; il retro della blusa asimmetrica diventa anche il davanti cambiando forma e proporzione per un doppio utilizzo; giri maniche dei gilet rifiniti con la cimosa sfilacciata del tessuto. Tagli classici come le code delle giacche frac, o cravattini papillon, ritornano nelle camicie, lunghe o corte con elementi a sorpresa nei tessuti.
Gonna e pantaloni si fondono insieme, sovrapposti per diventare un unico capo.

Tagli sartoriali ricercati ma in apparenza semplici che un occhio attento può riconoscere di qualità, eleganza, quella vera, che dura nel tempo.

 

Pommelaclaire-ss17-annabreda-14-copy-copia-717x1076

 

mm
Giorgia Chiampan

Armadi che non bastano più, pensieri che non si fermano mai. Lavora come web editor e digital specialist per brand di moda, beauty e design, le piace un casino ma che fatica star dietro a tutto.

No Comments

Leave a reply