I falsi miti legati alla cellulite tutto quello che c’è da sapere

cellulite-prima-dopo_782x600

Hai la cellulite? Non sei l’unica. Quasi tutte le donne ne soffrono e e in foto non si vede c’è lo zampino di Photoshop. I medici dicono che il 90% delle donne che hanno superato la pubertà mostra un certo grado di cellulite. Cos’è esattamente? Fondamentalmente si tratta di un’alterazione cutanea che si manifesta con antiestetici cuscinetti adiposi. E’ al grasso sotto la pelle che spunta dal tessuto connettivo fibroso, molto simile a un ripieno che può fuoriuscire da un materasso. È aggravata dal diradamento della pelle che colpisce il derma. Gli uomini non ne soffrono perchè una delle cause è legata alla produzione ormonale femminile.  Non è dovuto all’obesità, non c’entra nulla con l’eccesso di peso, c’entra invece la ritenzione idrica che si forma negli arti bassi.

Trattamenti e creme anticellulite pretendono di aiutare ad eliminare la pelle a buccia d’arancia o rendere liscia la pelle, ma funzionano veramente? E’ quello che abbiamo chiesto ad esperti dermatologi in varie parti d’Italia.

Mito 1: le creme miracolose riducono la cellulite

Se stai cercando risultati a lungo termine, è improbabile che le creme anticellulite possano fare qualcosa, specie per una “pannicolopatia edematosa” di vecchia formazione.”Le creme cosmetiche topiche sfortunatamente non penetrano nello strato profondo di tessuto, quindi qualsiasi miglioramento apportato sarà semplicemente dovuto all’idratazione e al miglioramento dell’aspetto della pelle.

Mito 2: solo le persone in sovrappeso hanno la cellulite

Di cellulite ne soffrono anche donne magre. Quindi se state pensando di fare una dieta per la cellulite sappiate che non avrà successo. Potete fare qualcosa per ridurre la ritenzione che è causa del ristagno linfatico. Mangiare cibi sani. ricchi di fibre aiuta sempre il nostro fisico, ma il giovamento specifico è relativo.

Mito 3: l’allenamento Cardio è il migliore per eliminarla

Ci vuole un approccio sfaccettato. Per quanto riguarda l’allenamento, aumentando solamente la distanza che percorri sul tapis roulant non otterrai i risultati che stai cercando. Certamente questo tipo di esercizio ridurrà il grasso corporeo, che è un fattore importante, ma anche le ragazze magre hanno la cellulite perché ha più a che fare con il tessuto connettivo e la mancanza di tono muscolare..

Mito 4: la cellulite colpisce solo le donne in menopaursa

Mentre è vero che l’età fa indebolire le fibre del tessuto connettivo, anche altri fattori come il cambio di peso, lo stress e il fumo possono fare altrettanto. Di cellulite inoltre ne soffrono anche ragazze giovanissime, che sono da poco entrate nella fase della pubertà. C’entrano gli ormoni che provocano l’alterazione cutanea.

Mito 5: perdere peso = perdere la cellulite

La perdita di peso può migliorare la cellulite, ma sfortunatamente non sempre. E se la perdita di peso è estrema, potrebbe esserci un cedimento della pelle che potrebbe portare alla formazione di smagliature.

Mito 6: la liposuzione funziona sempre

Trattamenti ancora più invasivi come la liposuzione miglioreranno solo l’aspetto della cellulite in una frazione di pazienti trattati. La liposuzione è un trattamento chirurgico per l’eliminazione dell’adipe in eccesso localizzato. Non è un trattamento anticellulite. In questi casi ha piú successo la radiofrequenza o la cavitazione medica.